CANI DA LAVORO SU BESTIAME

ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI DEL 10.02.2018

L’assemblea si è svolta a Bergamo come da convocazione, erano presenti 53 soci di persona o per delega per discutere il seguente ordine del giorno.

.      1)  relazione del presidente

.      2)  rendiconto finanziario 2017

.      3)  premio Odette Lieber

.      4)  CLB CUP

.      5)  programma attività sociale 2018

.      6)  Rinnovo degli organi sociali: N°7 Consigliere; N°3 Sindaci; N° 3 Probiviri + 2 supplenti

 

RELAZIONE DEL PRESIDENTE

Luigi Guidobono Cavalchini

Cari Soci

Porgo il benvenuto da parte del consiglio e mio a tutti coloro che sono intervenuti a questa Assemblea.

E’ terminato il triennio del mandato del consiglio che è stato rinnovato nel 2015 dall’Assemblea dei soci e dalle sucessive integrazioni.

Il consiglio, in particolare in questo ultimo anno si è dimostrato particolarmente attivo, si è riunito più volte proponendo e organizzando le varie manifestazioni, ma oltre alle riunioni di persona, che sono state molte, più di quelle previste dallo statuto, i messaggi e le mail scambiati sono stati veramente tanti e hanno permesso di condividere le problematiche e di affrontarle prontamente.

Durante l’anno 2016 ci sono state le dimissioni di Andrea Fagnoni e nel 2017 di Giovanni Belù da consiglieri e di Claudio Besana da segretario.

Nel 2017 sono state organizzate 13 prove di lavoro,  5 con giudici stranieri, 8 con italiani, e di queste 2 con assegnazione di CACITR alle quali bisogna aggiungere le attività dei vari campi riconosciuti CLB con corsi e stage a differenti livelli. A settembre al parco Agricolo Nord Est di Cavenago si è tenuto un seminario sull’evoluzione della disciplina e sulla preparazione dei cani nelle differenti Nazioni, tenuto dal presidente della Herding dog commission Jouko Siitonen.

A dicembre siamo stati presenti con una dimostrazione e con un nostro stand, alla manifestazione di Pizzighettone: Pastorizia, Arte, Storia, Natura.

In futuro l’attività dei vari campi speriamo possa crescere, come è stato in questi ultimi anni, con capacità di organizzazione sempre più autonoma seppur coordinata dal CLB. La partecipazione ai corsi e alle prove in alcuni casi è stata buona, in altri un po’ scarsa. In particolare per quanto riguarda i Border dove è ora di recuperare parte dello spazio perso.

Nell’intento di coinvolgere un maggior numero di persone nell’attività del club, abbiamo formato i responsabili o meglio dei coordinatori dei vari settori distribuendoci maggiormente gli impegni (promozione, prove, campi, border, sito, formazione, ecc).

Particolare attenzione è stata rivolta al welfare delle pecore durante le prove e a tale proposito sono state inviate delle linee guida a tutti i campi riconosciuti CLB in cui si richiamano i regolamenti nazionali sulla base dei quali sono definiti i numeri relativi all’impiego delle pecore nei differenti tipi di prove. Nell’anno precedente il CLB ha organizzato un’apposita giornata sulle pecore e la loro gestione, a cui sono stati invitati tutti i soci, con relazioni che riguardavano il sistema zootecnico dell’allevamento ovino, il comportamento e benessere delle pecore, la salute e la prevenzione delle patologie delle pecore. Personalmente credo molto nell’importanza dell’educazione che ritengo più importante della imposizione. 

Il numero dei soci è aumentato considerevolmente dagli ultimi anni e nel 2017 è stato di 110, ricordiamoci però che a fine 2003 eravamo170, molti, la maggior parte erano borderisti ma allora noi eravamo molto attivi anche con i border e partecipavamo alle selezioni dei continentali a cui il CLB iscriveva i propri soci selezionati. E’ importante tenere presente che il CLB non è solo interrazza, ma anche CS con un suo regolamento e la possibilità di ottenere il titolo di Campione Italiano, titolo che poi viene messo sui pedigree e rimane nella storia della razza.

Il Sito web, gestito da Claudio Besana fino al mese di luglio e sucessivamente da Emilia Marchetti è aggiornato costantemente: sono pubblicati i programmi degli eventi e tutti i risultati ottenuti nelle prove, documentati dalle schede di giudizio e inviati all’ENCI che ne garantisce l’ufficialità. Mi complimento con i conduttori e con gli allevatori dei cani che hanno ottenuto dei risultati durante questi incontri e con tutti i soci che si sono messi in evidenza in prove di lavoro in Italia e all’estero.

Il rendiconto finanziario vi verrà illustrato dalla segretaria tesoriere, Alessia Beretta che dal primo di agosto è subentrata a Claudio Besana e che a nome di tutti i soci ringrazio per il lavoro svolto. È stato acquistato un triplice pen come attrezzatura disponibile per chi organizza delle prove.

Come ben sapete dal 1 di gennaio 2018 sono operativi i nuovi regolamenti FCI, come potete vedere i regolamenti non sono stati messi all’ordine del giorno poiché non è compito dell’assemblea del CLB entrare nel merito. I nuovi regolamenti sono stati proposti dalla Herding Dog Commission della FCI, di cui io faccio parte, e approvati dall’assemblea generale della FCI, a cui aderiscono più di 75 nazioni. Voglio che sia ben chiaro a tutti che il CLB non ha alcuna responsabilità in merito ai regolamenti e nemmeno alcun potere di azione.

Il consiglio del CLB nella riunione dello scorso novembre ha deciso di tradurli, ha chiesto all’ENCI di provvedere con urgenza relativamente alla variazione di prove dei Kelpie da Cs a TS, richiesta che è già stata deliberata dall’ENCI e se il nuovo consiglio lo riterrà opportuno potrà fare delle proposte per adeguare i regolamenti italiani a quelli internazionali. I regolamenti sono descritti in circa una sessantina di pagine è stato fatto un grosso lavoro in tempi molto brevi,  e concordo che alcuni punti debbano essere integrati e possano essere migliorati.

Personalmente parteciperò con Laura Vassallo a un seminario per i giudici della disciplina che si terrà a marzo a Praga. Dopo di che, se il nuovo consiglio lo riterrà opportuno, potrà organizzare un seminario in ambito CLB e potranno anche essere fatte delle proposte che devono comunque seguire le corrette procedure istituzionali. Chiedo pertanto ai soci del CLB che lo ritenessero opportuno, di inviare eventuali proposte di variazioni al consiglio del CLB.

Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato all’attività associativa e un grazie particolare a tutto il consiglio uscente e in particolare a coloro che si sono occupati della segreteria, del sito e della pagina facebook.

Dopo molti anni di Presidenza del CLB, non sarò più disponibile per un ulteriore triennio di presidenza pur candidandomi come consigliere in modo tale di poter dare il mio contributo ed esperienza alla gestione del club e permettere una continuità storica.

Spero di potervi vedere sempre più partecipi alla vita di club con contributo di idee e di iniziative.

Le classifiche realative al premio Odette Leber CLB CUP sono pubblicate nel sito CLB, i vincitori sono:

Premio Odette 2017 IT’S A SIN  Australian Shepherd con LANCELLOTTI ROBERTA

CLB CUP CLASSE 1 TRADITIONAL MAIA di VILLA ELENA

CLB CUP CLASSE 2 TRADITONAL MEEKA di SOFFIATI PATRIZIA

CLB CUP CLASSE 3 TRADITIONAL  IT’S A SIN di LANCELLOTTI ROBERTA

CLB CUP CLASSE 1 COLLECTNG BUBAMARA DEI FIESCHI di KOVACK GABRIELE

Ai vincitori i complimenti di noi tutti.

Il programma del prossimo anno è visibile nel sito e sarà aggiornato per il secondo semestre.

 

                                                     Il Presidente

                                Prof. Luigi Guidobono Cavalchini